domenica, novembre 18, 2007


UN CAVALLO CHE NON SA PERDERE

(ecco perché era giusto sostenere Lombardi)

C'era da aspettarselo: dopo la trombatura Cavalli ha dimostrato quello che é realmente e ai giornalisti ha risposto così...

"Ho confermato i miei voti, ma non sono cresciuti perché la Lega ha spinto massicciamente Lombardi e l’aiuto che doveva venire dai radicali è stato inferiore alle aspettative", commenta invece così l'esito del ballottaggio il candidato socialista Franco Cavalli. "In Ticino - prosegue nella sua analisi l'ex consigliere nazionale - si vota più seguendo le linee di partito e non le personalità, come invece avviene negli altri cantoni.Intrallazzi politici e partitocrazie contano più delle caratteristiche dei candidati. "Sono infine contento - conclude Cavalli - che da parte nostra sia stata una campagna pulita, senza tirare fango sugli altri candidati. Abbiamo portato un progetto per il Ticino, cosa che non ha fatto Lombardi. Ha vinto il Ticino abituato ad andare a Berna col cappello per riscuotere l’elemosina e non come cantone alla pari degli altri".

E poi:

"La cosa che a me da piu fastidio oggi è che si riconfermano i pregiudizi sul Ticino al Nord delle Alpi, dove, con questo risultato è passato, ancora una volta il messaggio di un Cantone degli intrallazzi e della magouille".
Non è una novità... Niente di nuovo nel nostro piccolo cortile... "Noi avevamo presentato un progetto sul futuro. Discutibile, ma un progetto concreto. Gli altri invece hanno organizzato banchetti e aperitivi, senza proporre niente di concreto. Confermiamo proprio di essere un paese Mediterraneo nel peggior senso della parola"

A questo punto, mio caro Cavallo, sono ancora più contento che tu abbia perso ed ho fatto non bene, ma benissimo, a fare parte del gruppo spontaneo pro-Lombardi!!!!

3 commenti:

ric ha detto...

....se questa volta il Signor Cavalli mantiene le promesse ...ha finalmente detto addio alla politica attiva ...sperem

Destra Nazionale ha detto...

Senza tirare fango addosso agli altri?? Ahahahha, che barzelletta!
"Ha vinto il Ticino abituato ad andare a Berna col cappello per riscuotere l’elemosina e non come cantone alla pari degli altri"
e
"Confermiamo proprio di essere un paese Mediterraneo nel peggior senso della parola"

E poi di aperitivi e cene ne ha fatti a bizzeffe anche lui, un paio di volte addirittura a 2 passi da Lombardi.

Individuo impertinente ha detto...

Non é stata una dimostrazione di partitocrazia... bensì di "destrocrazia", ovvero... "Sinistroidi... giò i man dagli Stati!!!" hauhauhauhauhauauh