lunedì, ottobre 08, 2007

LA SOLITA STORIA: ISLAMICI CITTADINI DI SERIE A, IN CASA DEI CITTADINI DI SERIE B!



Su segnalazione dell'amico Ribelle, pubblico alcune foto interessanti riguardanti i criteri per accettare le fotografie per i passaporti e le carte d’identità.

Questa fotografia

non è accettata

motivo:

copricapo


Questa fotografia

non è accettata

motivo:

Nastro nei capelli


Questa fotografia

È ACCETTATA

motivo:

?

Sull sito della confederella leggo:
Copricapo
In linea di principio è vietato. Anche nastri vistosi nei capelli o sulla fronte, occhiali spostati sopra la testa ecc. sono vietati.
Eccezioni sono consentite solo per comprovati motivi di ordine medico o religioso (donne affiliate a ordini religiosi o persone che fanno parte di congregazioni che prescrivono di portare un copricapo in pubblico). In questi casi il viso dev’essere visibile almeno dalla parte inferiore del mento all’attaccatura dei capelli. Sul viso non vi devono essere zone d’ombra.

http://www.eda.admin.ch/etc/medialib/downloads/edactr/ita.Par.0015.File.tmp/definitiveFotomustertafel_220906.pdf


Dunque siamo alle solite: due pesi e due misure. E se io facessi una foto con al collo un grosso crocifisso, me l'accetterebbero? No, perché "sull'immagine c'è un oggetto"! Quo vadis, Svizzera?
h/t: destranazionale

3 commenti:

ric ha detto...

non penso a cittadini di serie A o B ...o a 2 pesi e due misure ...e' solo che noi siamo troppo permissivi ...e siamo eccessivamente permissivi, a confronto di altre realta' ,

Destra Nazionale ha detto...

Umbe, l'hai scritto tu l'articolo sul Mattino su questo tema?

UMBERTO MARRA ha detto...

No, penso che ribelle abbia mandato l email oltre che a te e a me, anche a Lorenzo Quadri