venerdì, settembre 14, 2007


"Un maiale day contro le moschee"

Calderoli sfida il comune di Bologna

Nuova provocazione del leghista Roberto Calderoli, che ha messo il suo maiale a disposizione del comitato contro la costruzione della moschea di Bologna, lanciando la proposta di un 'Maiale-day' per evitarne la costruzione. "Offro il mio maiale per una passeggiata su terreno dove dovrebbe sorgere". Dichiarazioni hanno suscitato numerose polemiche. Il Ministro Ferrero ha chiesto scusa ai musulmani per le parole dell'esponente leghista. "A fronte dell'inversione di rotta dell'amministrazione comunale bolognese che ha dato il via libera alla realizzazione di una nuova grande moschea metto personalmente fin da subito a disposizione del comitato contro la moschea sia me stesso che il mio maiale per una passeggiata sul terreno dove si vorrebbe costruire la moschea, esattamente come a suo tempo feci in quel di Lodi, dove la fatidica moschea non è mai stata realizzata in quanto il terreno, dopo la passeggiata del mio maiale fu considerato infetto e pertanto non più utilizzabile". Il coordinatore delle segreterie della Lega prosegue: "Visto che dalle nostre parti c'è ne piena l'aria - aggiunge - potremo organizzare in futuro il maiale-day ovvero concorsi e mostre per i maiali da passeggiata più belli da tenersi nei luoghi dove chiunque pensi di edificare non un centro di culto ma il potenziale centro di raccolta di una cellula terroristica".

fonte tgcom

7 commenti:

riccardo ha detto...

e' bella ...bella ....anzi bellissima

smilzo ha detto...

tratto dall'articolo:"...sia me stesso che il mio maiale..." nel senso di 2 maiali per aumentare l'effetto?

UMBERTO MARRA ha detto...

Certo "smilzo", personalmente però mi sono più simpatici i maiali che ... i pecoroni.

Oriana ha detto...

"in quanto il terreno, dopo la passeggiata del mio maiale fu considerato infetto e pertanto non più utilizzabile"
---
se dovessimo seguire la logica (???) contorta di 'sta gente con la loro paranoia porcina, anche noi che mangiamo carne di maiale saremmo ... "infetti".

Mi chiedo cosa ci fanno allora tra 'sti "infetti", cioè noi, che grazie ad allah (hic, grazie agli eserciti islamici) ce n'è di terra dar al islam nel mondo, perchè mai cercano la terra degli infedeli infetti figli di cani porci e di scimmie, dar al darb, se no per sottometterla ?

Calderoli ha ragione, peccato che mi manca un maiale, che l'avrei portato volentieri a spasso per Bologna, tanto fra poco ci dovrò pure andare !.

Ho visto anche questo video di Leo Facco, ebbene la parte che riguarda Calderoli non mi sta bene. E io agli amici a cui ci tengo, dico come la penso, degli altri me ne frego.

Quì Leo si sbaglia, non funziona ragionare in termini di LIBERTA' con 'sta gente, che invece di costruire che so' gallerie d'arte, etc pensano prima di riempirci di moschee, madrasse coraniche ed importare quì SOLO il loro modus vivendi: regole tribali, costumi orrendi, inciviltà. etc, che non voglio indispormi.

Non funziona perchè homo islamicus manco sa cos'è la LIBERTA', essendo lui SCHIAVO di allah. E non esiste una parola del genere nel loro linguaggio, esiste solo hurrya, peraltro un termine commerciale, poi vi spiegherò l'etimologia e la storia di questa hurrya.

Consiglio vivamente a quelli che parlano dell'islam così stupidamente con indulgenza di farsi una visitina nel sito Italian Faithfreedom.

Salam aleikum smilzo, pronto il tappettino per le 5 nenie al giorno ???

Oriana ha detto...

Corso intensivo per gente come smilzo...

Terra dell'islam e terra della guerra:
1. Dar al-Islam e
2. Dar al-Harb

Gli islamici distinguono il mondo in due parti.
La terra che è sotto controllo dei musulmani e la terra DI CONQUISTA dove vivono gli INFEDELI, i MUSHRIKUN.

- Dar al-Islam, dimora dell'islam, sono le aree CONTROLLATE dagli Stati islamici

- Dar al-Harb, dimora della guerra, sono le aree NON controllate dagli Stati islamici.

29 Combattete coloro
che NON credono in Allah e nell'Ultimo Giorno,
che non vietano quello che Allah e il Suo Messaggero hanno vietato, e quelli, tra la gente della Scrittura (cioè cristiani, con la bibbia),
che non scelgono la religione della verità, finché non versino umilmente il TRIBUTO (nota: si chiama jizya), e siano SOGGIOGATI.
Corano, Sura 9, 29

Oriana ha detto...

Il musulmano deve battersi con l'intenzione di sostenere la religione di Allah ...

e di distruggere ogni altra religione che ad essa si opponga "onde farla prevalere su ogni altra religione, anche se ciò dispiace agli infedeli" (Corano, Sura 9, 33).

Oriana ha detto...

La AHL AL- KITAB, ossia la "gente del Libro", ebrei e Cristiani, viene posta sotto dhimma, ossia protezione.

I dhimmi hanno uno status politico, civile, sociale, economico e religioso di INFERIORITA' rispetto agli altri cittadini, ma hanno sempre la possibilità di CONVERTIRSI.

(NOTA: E' proprio quello che han fatto i talebani afghani con quei sudkoreani, li hanno torturati finchè si sono CONVERTITI all'islam, per salvarsi la pelle, vedi mangoditreviso)

I dhimmi DE-VO-NO pagare la JIZYA, ossia la tassa riservata ai NON musulmani.

Se l'infedele rifiuta la conversione ed appartiene a religione diversa da quella ebraica o Cristiana, oppure è Ateo rischia di essere ucciso.

3 Ecco, da parte di Allah e del Suo Messaggero, un proclama alle genti nel giorno del Pellegrinaggio:

allah e il Suo Messaggero disconoscono i politeisti.
Se vi pentite, sarà meglio per voi; se invece volgerete le spalle, sappiate che non potrete ridurre Allah all'impotenza. Annuncia, a coloro che non credono, un DOLOROSO CASTIGO.

4 Fanno eccezione quei politeisti con i quali concludeste un PATTO, che non lo violarono in nulla e non aiutarono nessuno contro di voi: rispettate il patto fino alla sua scadenza.

ALLAH AMA COLORO CHE LO TEMONO.

5 Quando poi siano trascorsi i mesi sacri, UCCIDETE questi miscredenti ovunque li incontriate, catturateli, assediateli e tendete loro agguati.

Se poi si pentono, eseguono l'orazione e pagano la decima, lasciateli andare per la loro strada.
Allah è perdonatore, misericordioso. Corano, Sura 9, 3-5

39 Combatteteli finché non ci sia più politeismo, e la religione sia TUTTA per Allah.
Se poi smettono? ebbene, Allah ben osserva quello che fanno. Corano, Sura 8, 39

(NOTA: per "smettere la guerra" si intende "sottomettersi")

Badate bene che queste cose sono sacrossante per qualsiasi musulmano, è il qur'an la loro essenza di vita.

Salam aleikum agli ottusi.