giovedì, settembre 27, 2007

da santosepolcro.splinder
Perchè nessuno dice che i militari Birmani sono COMUNISTI ?
Ma porco cane, c' è una rivolta anticomunista in atto, contro un regime comunista bieco e sanguinario, che da anni incarcera dissidenti, che non ha avuto neanche pietà dei propri morti durante lo Tsunami, non comunicando nè lista nè numero dei morti, e non ha voluto praticamente aiuti dall' Occidente.
Un regime COMUNISTA tant' è che nello stemma ufficiale c' è la Stella e la Ruota Dentata ; e come in tutti i paesi comunisti ha da sempre il cambio della propria moneta al nero.
Il Generale Ne Win, fin dal colpo di stato del 1962 attuò subito leggi come la nazionalizzazione delle industrie, la soppressione dei partiti e del libero mercato. Per anni il paese fu chiusissimo rispetto all' esterno. Il mio primo viaggio risale al 1984 : solo sette giorni la durata del visto, dove si legge:
Embassy of the SOCIALIST Republic of the Union of Burma.
Dopo la rivolta del 1988 che provocò migliaia di morti, con la destituzione di Ne Win, ben poco è cambiato. La Birmania è attualmente, a causa del regime comunista, uno dei paesi più poveri al mondo, mentre quando, col nome di Burma, era una Colonia Inglese(alla faccia di quelli che parlan male delle colonie...),era un paese floridissimo, costruttore di mobili in teck ed altri legni pregiati (posseggo da vent'anni un tavolo da pranzo dell' Epoca Vittoriana)e senza il comunismo avrebbe conosciuto un notevole sviluppo. Grazie alle meraviglie naturali e dei propri templi, il Paese potrebbe avere una grande forza grazie al turismo, che viene però contrastato dal regime comunista.
Ma da giorni tutti i telegiornali continuano a martellarci solo ricordando che c' è una Giunta Militare al potere. Perchè non equipararla al Regime dei Colonnelli Greci o al Cile di Pinochet, così si fa prima, e la maggior parte delle persone che non hanno mai visitato la Birmania penseranno al solito regime militar/fascista.
Eppure il golpe di Jaruzelski in Polonia dovrebbe far capire che ci sono militari comunisti. O no ?
Dunque, sia chiaro una volte per tutte:
IN BIRMANIA C'E' UN REGIME COMUNISTA !

2 commenti:

Il Mango ha detto...

Ciao carissimo
Questa volta io e te siamo su due lati opposti. :-(
regime autoritario, sadico, violento, barbaro, demente, ma certamente non comunista.
In Birmania non c'e una vera e propria ideologia, tranne quella dei soldi...
Sempre con molta cordialita'
FMO

Chris ha detto...

da Marra anche tu con lo spetro del comunismo in testa?Il muro di berlino è caduto da un pezzo!!!Mai possibile che si debba sempre e per forza dare un colore a una dittatura??Sia rossa che nera dittatura rimane,io non faccio differenza,ha ragione il mango questa dittatura è li per riempirsi le tasche e nulla più.
Il popolo Birmano non deve rimanere solo,e pensare che non è la prima volta che un accenno di rivolta popolare ha inizzio in quel paese.Ma si sa quando non si da fastidio alle principali potenze mondiali si può fare quasi tutto purtroppo.