domenica, marzo 04, 2007


Presidente Tafazzi

Avete presente l’omino che a « Mai dire goal » si tirava le bottigliate in mezzo alle gambe ? Ebbene, abbiamo un suo clone in Ticino. Si fa chiamare PCW da chi gli sta attorno, sigla di Paolo Clemente Wicht. E’ l’unico Presidente di partito in tutto il sistema terrestre, ma forse anche dell’universo, che, invece di sostenere la lista del suo partito, l'UDC, per riparare ad un proprio errore avvenuto un venerdì 13, sostiene una candidata di un altro partito. L’anno scorso chiese le dimissioni di una Consigliera di Stato. Un errore madornale visto che la stessa rappresenta appieno quello che in economia vorrebbe il partito democentrista, anche in Ticino. E che fa, invece, in piena campagna elettorale, Mister Tafazzi? Si tira per l'ennesima volta le, ma non poteva fare altro uno a cui piace farsi del male da sempre, bottigliate sostenendo chi voleva fuori dalla scena politica cantonale. Assurdo, come un arbitro che in mezzo ad una partita sa di aver compiuto un errore e, per riparare, ne ricompie un altro. Complimenti caro Presidente Tafazzi, il 2 aprile però non se la prenda con chi le sta attorno, con chi Lei ha sempre giudicato come "nemici", si guardi giù, in mezzo alle gambe, e capirà che a furia di tirarsi bottigliate uno potrebbe anche restare senza… Mi spiace solo per i candidati democentristi che, beati i Lorsignori, non si accorgono dei dolori che sta provocando la persona che più dovrebbe sostenere il partito. Ma quali suggeritori ha costui? Ah, già, se uno di essi é il Vicepresidente del sottoceneri, il sconosciuto Chiesa, con "pro-sacoccia" Rusconi... a "semm propri a post" ! Buona fortuna cara UDC, meritavi dei vertici migliori!

Nessun commento: