mercoledì, gennaio 31, 2007

30 gennaio 1972: Bloody Sunday


Il 30 gennaio del 1972, a Derry, cittadina dell'Irlanda del Nord, l'esercito britannico fece fuoco sui partecipanti ad una marcia per i diritti civili, uccidendone tredici. L'evento fu subito battezzato "Bloody Sunday". A partire da quel giorno, il conflitto già in atto fra cristiani e protestanti si trasformò in una vera e propria guerra civile e sull'onda di questa tragedia molti giovani confluirono nelle file dell'IRA, dando vita così, ad un periodo tragico durato circa venticinque anni. Ireland free!

1 commento:

Luca Silvani ha detto...

Bellissimo....ciaoooooo, a prestissimo. Ah, ti saluta Liam!