domenica, ottobre 08, 2006



Perché le Moschee sono chiuse agli "infedeli"?

Sul portale di Ticinoonline oggi, come da un po' a questa parte (a dimostrazione che il tema la fa da padrone di questi tempi), si parla di Islam. Ma che bravi sti musulmani di casa nostra, credono forse che facendosi pubblicita' qualcuno dia loro i soldini per costruire in citta' la loro Moschea? Ci spieghino come mai ogni volta che hanno bisogno chiedono alle Autorita', ci spieghino come mai poi, al contrario delle Chiese, le Moschee sono dei luoghi chiusi alla gente. Ce lo spieghino. I soldi, al contrario di quello che si puo' leggere in Tio, ce li hanno. Non sono tutti dei nullatenenti, anzi. La Signora Himmat, per esempio, é parente strettissima del milionario che vive a Campione Youssef Nada. Si' proprio lui, quello che era stato coinvolto nell'affare Al Taqwa che pareva fosse legatissimo ad Al Quaida. Ci spieghino sti richiedenti perché in Italia, ad esempio, dove vi sono Mosche, minareti o quant'altro, i quartieri degradano. Come mai la polizia non puo' quasi mai entrare per i controlli. Io un'idea di risposta ce l'ho: finché saremo succubi di 'sti qua, ad esempio con la benzina, NON SAREMO MAI LIBERI DI ESSSERE ORGOGLIOSI DI QUELLO CHE SIAMO!

Nessun commento: